Su onde d’oceano ove leggende
scontransi in leghe, per valli incantate,
sotto la luna che in cielo risplende
gioconde davver si fanno serate

quando il capitano gran piano stende
che a ciurma inesperta, in leste falcate,
di certa vittoria la speme rende
con tattica e grazia mai superate.

Il guardo garbato ma indagatore
del cosmo i misteri ha in brama il capire,
di conoscenza sospinto da ardore;

amico è gentil, che lieto umore
ridesta e pertanto a unanime dire
fulgido esempio è di gran valore.